Dal 24 al 28 febbraio 10° edizione di “Progetto Fuoco” a Verona

Dal 24 al 28 febbraio la fiera di Verona ospiterà la 10° edizione di “Progetto Fuoco”, il più importante evento mondiale nel settore impianti e attrezzature per la produzione di calore ed energia dalla combustione di legna. Parteciperanno 750 gli espositori, di cui 300 esteri provenienti da 36 Paesi che proporranno le novità del settore su 105.000 metri quadrati di superficie espositiva.

La 10°edizione ,in programma a Veronafiere, vedrà 7 padiglioni e le aree esterne del quartiere fieristico veronese occupate per cinque giorni dagli operatori di tutto il mondo con l’intera gamma di attrezzature, sistemi e prodotti del riscaldamento a legna: camini, stufe, cucine, termocucine, caldaie, barbecue, prodotti, macchine e accessori per la legna, il pellet e tutto ciò che alimenta il fuoco. Cinque giorni anche di convegni, workshop e incontri tecnici sugli ambiti di utilizzo e i vantaggi del riscaldamento mediante biocombustibili a legna.

Stufe a legna e camini si confermano infatti tra i sistemi di riscaldamento e design più economici e meno inquinanti presenti sul mercato, una valida alternativa alle caldaie a gasolio e a gas. I modelli di nuova generazione garantiscono bassi consumi, prestazioni eccellenti a livello di rendimento termico nonché risparmio energetico e minor inquinamento atmosferico. La scelta di tali impianti comporta anche un significativo risparmio economico e un investimento velocemente ammortizzabile: la legna e i pellet, infatti, risultano tra i combustibili meno costosi presenti sul mercato.

3.000 i prodotti in esposizione a Progetto Fuoco 2016, e oltre 250 i modelli funzionanti grazie allo specifico impianto di aspirazione dei fumi realizzato a VeronaFiere. Fra gli espositori, le stufe, caminetti, termostufe e caldaie a pellet di Ravelli, le stufe Cola, il calore di Clam, la Nordica Extraflame, la ditta artigiana di stufe in maiolica Venturi Stufe, le soluzioni per riscaldare di MCZ, i caminetti e le stufe Palazzetti.
Durante la giornata inaugurale sarà ospite d’eccezione l’archistar Philippe Starck, che illustrerà personalmente i prodotti da lui disegnati, come il camino modulare “Speetbox”, visibile allo stand Seguin al Padiglione 7.

Segnaliamo, inoltre, il concorso “Il caminetto, la stufa e lo spazio attorno” bandito con il patrocinio di ADI Associazione per il Disegno Industriale dalla società Piemmeti, e rivolto ad architetti, designers e progettisti. L’iniziativa si pone l’obiettivo di proporre un panorama abitativo dove lasciar venire fuori la funzionalità, la tecnologia e l’estetica di caminetti e stufe in modo che possano caratterizzare l’ambiente e arricchire la ritualità e la gestualità domestica.

 

Sito di riferimento: http://www.progettofuoco.com/

Share:   Email / Facebook / Twitter